ClickCease

• PACKAGING PERSONALIZZATO: PERCHÉ FUNZIONA PER IL BUSINESS •

I consumatori trascorrono sette secondi davanti allo scaffale prima di decidere quale prodotto acquistare. Lo rivela lo studio dei più noti studiosi di marketing, il professor Jim Lecinski. Per questo motivo è davvero importante ottenere l’attenzione del consumatore grazie a un packaging ben progettato.

Il packaging design non serve solo a distinguersi e superare la concorrenza sugli scaffali. Il packaging è anche l’incarnazione del tuo marchio. È una trasmissione continua dell’identità di marca che deve seguire i criteri fondamentali del marketing.  Per questo motivo, è importante investire tempo e sforzi nella creazione di un design di packaging efficace.

In questo articolo ti illustreremo le migliori pratiche per realizzare le confezioni personalizzate in modo professionale.

Vedremo come progettare la grafica, strutturare le informazioni e attirare con un packaging realizzato con i nostri servizi di stampa.

La nostra missione è quella di fornire idee vincenti per iniziative commerciali e di marketing per ciascuno dei nostri clienti offrendo prodotti realizzati con cura, in linea con la brand identity del cliente e confezionati con eleganza.

Se vuoi approfondire e non perdere un’occasione di crescita per il tuo business, continua a leggere e sfoglia il nostro catalogo di prodotti con le novità e scopri le tendenze e i suggerimenti per il tuo packaging personalizzato.

Come attirare e informare

I prodotti che finiscono nel carrello (in un negozio fisico e online) sono quelli che attirano maggiormente gli acquirenti e che corrispondono ai loro valori. Un packaging ben progettato motiva le persone a prendere o cliccare su un prodotto e può persino essere il fattore decisivo per l’acquisto.

Utilizzare un packaging personalizzato significa attirare l’attenzione delle persone, spiegare il tuo prodotto, distinguere il tuo marchio e migliorare i tuoi profitti.

Sappiamo quanto sia importante che la confezione (senza trascurare l’etichetta) racconti una storia semplice e autentica, che avvicini il cliente in modo diretto e unico e sappiamo come farlo.

Qui abbiamo raccolto e sintetizzato le azioni fondamentali per progettare le confezioni migliori per il tuo prodotto.

1. Sfrutta i colori per dare visibilità al prodotto

Uno dei primi passi per un packaging d’impatto e potente è la visibilità. In mezzo a un mare di concorrenti, è fondamentale che la confezione del tuo prodotto riesca a catturare l’attenzione dei potenziali consumatori.

Un modo semplice ma efficace per aumentare la visibilità sugli scaffali e negli store online è il colore. In particolare, i colori contrastanti. Scegli un colore dominante per il design della confezione che si distingua dai toni usati dai concorrenti.

Anche se la scelta di un colore completamente diverso può portare a grandi risultati, c’è il rischio che il consumatore non lo percepisca coerente con la tipologia merceologica. In casi come questi, è fondamentale analizzare il packaging con un test di progettazione. Questo può aiutarti a trovare l’equilibrio, in modo che la tua confezione possa rimanere coerente con le aspettative dei clienti ma anche unica e diversa dalle altre.

2. Mantieni il riconoscimento del marchio

Come molte pratiche del packaging design, il riconoscimento del marchio e la differenziazione delle varianti sono una questione di compromesso e di equilibrio. Da un lato, i consumatori devono distinguere facilmente le varianti del prodotto. Dall’altro, devono riconoscere rapidamente che tutte le varianti appartengono alla stessa linea e allo stesso marchio. Mentre l’unificazione della linea crea un blocco d’impatto sullo scaffale, difficile da perdere, la variazione permette ai consumatori di capire i diversi prodotti e di scegliere i loro preferiti. Pertanto, è fondamentale mantenere un equilibrio costante tra i due aspetti.

Un esempio eccellente è quello di Coca-Cola: la nuova gamma è molto più coesa e allo stesso tempo distintiva come marchio con più varianti.

Quando i consumatori sono in grado di associare e distinguere il marchio semplicemente attraverso colori, font e simboli tra molti altri, ciò indica che l’equilibrio è stato raggiunto. Restiamo nel settore delle bibite e prendiamo ad esempio Red Bull, un marchio leader nel settore delle bevande energetiche. Il logo iconico, con due tori rossi uno di fronte all’altro, è diventato un’importante fonte di riconoscimento per il marchio, che ne sviluppa efficacemente l’identità.

3. Includi tutte le informazioni per comunicare in modo trasparente

Gli elementi chiave per un design di packaging di successo non devono tralasciare le informazioni sul prodotto.

Quelle fondamentali sono:

  • Descrizione della categoria o tipo di prodotto.
  • Variante per i prodotti che offrono più di un’opzione.
  • Beneficio funzionale: cosa fa il prodotto per il consumatore.
  • Argomentazioni: perché il consumatore dovrebbe ritenere credibili i benefici funzionali dichiarati sulla confezione.
  • Comunicazione della sostenibilità: I consumatori sono sempre più attenti alle pratiche sostenibili. È quindi fondamentale che il marchio possa riflettere queste pratiche nel packaging.
  • Promessa emotiva finale: in che modo il beneficio funzionale soddisfa un bisogno superiore.
  • Call-to-action: invito ad acquistare subito.
  • Informazioni pratiche: dimensioni, peso, dettagli sul contenuto, e tutto ciò che il consumatore deve conoscere sul prodotto.

Tuttavia, molti brand, nel tentativo di essere minimalisti, non riescono a includere tutti questi elementi nelle proprie confezioni, perdendo così delle opportunità. Il rischio di un approccio così minimalista è che più elementi si tralasciano, meno è probabile che i consumatori siano informati. Inoltre, la promessa emotiva finale consente una migliore persuasione, una forte suggestione e una forte risonanza emotiva con il marchio.

Per questo motivo è fondamentale creare una struttura di informazioni.

4. Crea una struttura di informazioni

Avere semplicemente l’elenco di informazioni sulla confezione non basta a informare e convincere il cliente ad acquistare. Strutturare le informazioni in modo logico garantisce che il prodotto raggiunga il suo cliente potenziale.

Il nostro consiglio per una struttura di informazioni semplice ed efficace è inserire il marchio prima della funzione e della variante.

Poiché spesso le persone iniziano la loro ricerca visiva da circa il 20-30% sotto la parte superiore, inserisci il logo in una posizione che sfrutti questo spazio. Sotto il logo, aggiungi la categoria del prodotto, il tipo e/o la variante.

Utilizza lo spazio sottostante per comunicare i vantaggi funzionali, le argomentazioni e la promessa emotiva finale. Considera anche l’utilizzo dello spazio in alto per una call-to-action.

Come distinguersi e persuadere

I prodotti che finiscono nel carrello (in un negozio fisico e online) sono quelli che attirano maggiormente gli acquirenti e che corrispondono ai loro valori. Un packaging ben progettato motiva le persone a prendere o cliccare su un prodotto e può persino essere il fattore decisivo per l’acquisto.

5. Mantieni la coerenza tra tutti gli elementi

La coerenza è un aspetto fondamentale di qualsiasi progetto di packaging efficace. Che si tratti dell’etichetta, del testo o della struttura dell’imballaggio, tutti gli elementi devono essere in armonia per comunicare al consumatore i benefici funzionali e suscitare emozioni positive.

La coesione tra l’aspetto visivo (immagini, logo, colori) e quello strutturale (forma, materiali) permette di trasmettere un messaggio unico, efficace e memorabile per i potenziali clienti.

6. Stabilisci la giusta percezione del valore del prodotto

Oltre all’etichetta del prezzo sullo scaffale, il design della confezione rafforza il posizionamento di valore come marchio economico, mainstream o premium. Con la confezione sarai in grado di allineare il marchio al posizionamento di prezzo. Il più delle volte, i marchi puntano a una percezione premium.

I design premium di successo tendono a utilizzare colori più scuri. Dopo la pandemia, le proposte di valore sono diventate più importanti per i marchi. Assicurarsi che i consumatori sappiano che stanno ottenendo il massimo dei benefici in linea con il prezzo che pagano è essenziale per mantenere i clienti esistenti e attirarne di nuovi.

7. Crea un design persuasivo per spingere all’azione

Un elemento chiave per persuadere il pubblico di riferimento è trovare l’equilibrio tra la comunicazione dei vantaggi della categoria (ciò che questo tipo di prodotto può fare) e i vantaggi distintivi del brand (ciò che l’utilizzo del marchio può fare).

Prendiamo ad esempio una crema solare. Un buon packaging è la sintesi tra la visualizzazione dei benefici della categoria e la distintività del marchio per massimizzare l’effetto persuasivo sul consumatore.

Un altro elemento comunemente utilizzato per persuadere i consumatori all’acquisto è la call-to-action sulla confezione. Uno strillo che indichi al consumatore che si tratta di una crema solare con “nuova formula” o che offra “8 + 2 applicazioni gratis” potrebbe dare la spinta finale all’acquisto.

8. Trova un equilibrio tra visibilità, informazione e persuasione

È ovvio che con così tanti elementi sia difficile incorporare ogni singolo dettaglio nel design del packaging. Tuttavia, massimizzare l’impatto della confezione del tuo prodotto sui consumatori è possibile con il giusto equilibrio tra visibilità, informazione e persuasione.

Due pratiche possono aiutarti ad aumentare le possibilità di creare un design ben bilanciato:

  1. Studiare gli elementi specifici del tuo attuale design, analizzare quelli positivi e identificare quali si differenziano rispetto ai principali design concorrenti.
  2. Adottare il ciclo operativo “progettare – testare – imparare”. Ogni ciclo non dovrebbe durare più di quattro settimane.

Predisponi dei test che combinino la simulazione comportamentale e le metriche implicite, esplicite e visive per ottenere una visione olistica della potenza del progetto di packaging.

Vista la complessità e l’importanza di progetti come questo, il nostro consiglio è di affidare il lavoro a uno staff di esperti di stampa, grafica e marketing. Il nostro reparto stampa insieme al team di grafici e designer saprà proporti la più efficace, persuasiva e memorabile delle confezioni per il tuo prodotto.

Per concludere

Eccoci alla fine del nostro elenco delle migliori pratiche per creare un packaging capace di distinguersi, comunicare con efficacia e persuadere i consumatori ad acquistare.

Se desideri fare un ulteriore passo avanti e saperne di più sull’ottimizzazione del packaging per i tuoi prodotti, il nostro reparto stampa insieme al team di grafici e designer saprà proporti la più efficace e memorabile delle soluzioni. Sfoglia il nostro catalogo per trovare quella che fa per te.

Se hai dubbi su quale sia il tipo di packaging più adatto al tuo prodotto e alla tua attività, saremo lieti di rispondere a tutte le tue domande.

Guarda il nostro catalogo, contattaci e richiedi la migliore offerta per te.

Curiosità

Cosa significa FMOT?
Questo termine è stato coniato da P&G nel 2005. FMOT, First Moment of Truth, si riferisce ai 3-5 secondi in cui un acquirente nota un articolo in un ambiente di vendita grazie al packaging e decide se acquistarlo o meno.

LINK VELOCI

Portfolio

INDIRIZZI

Sede Emilia Romagna

Via Ungheria 22, Cento (FE) – 44042
Tel: 051 4086022
E-mail: info@flyerbox.it

Sede Puglia

Viale Aldo Moro 28, Latiano BR – 72022
Tel: 051 4086022
E-mail: info@flyerbox.it

NEWSLETTER

Iscriviti subito alla newsletter e ricevi un buono di benvenuto da 5 Euro per il tuo prossimo ordine.

© Copyright 2022 Flyerbox S.r.l.s. Partita IVA/Cod. Fisc. 02528180744 
Privacy Policy | Cookie Policy