ClickCease

• UX DESIGN:
LE ULTIME TENDENZE E COME SFRUTTARLE •

Il design delle interfacce utente e dell’esperienza delle persone con applicazioni e siti web sta subendo ancora una volta un cambiamento trasformativo.

Le sfide che programmatori, designer e web content creator devono affrontare sono più variegate. In particolare bisogna bilanciare l’estetica con la funzionalità, considerare comportamenti sempre diversi degli utenti e soddisfare le richieste di un pubblico sempre più sofisticato.

Il nostro team di progettazione web è sempre in aggiornamento e ha raccolto le nuove tendenze del settore.

In questo articolo approfondiamo le tecnologie, gli stili e gli strumenti all’avanguardia che ridefiniranno l’esperienza digitale del futuro, offrendo soluzioni e opportunità di crescita per il tuo business.

Se sei un designer UX in cerca di ispirazione o vuoi apportare modifiche al tuo sito web, rinnovarlo o progettarne uno da zero, ti consigliamo di valutare le proposte che abbiamo raccolto in questo articolo. Saremo entusiasti di affiancarti e offrirti le migliori soluzioni per il tuo web design.

Progettare l’esperienza utente

Per il successo di un sito e di una app, garantire un’esperienza di navigazione piacevole alle persone che li usano è indispensabile.

Per questo qualsiasi risorsa digitale deve essere costruita con certi requisiti imprescindibili: l’obiettivo è quello di fare in modo che l’utente senta il desiderio di rimanere, approfondirne i contenuti, fino a convincersi a compiere determinate azioni.

Vediamo quali sono le novità per migliorare la progettazione della struttura e come puoi utilizzarle.

1. Griglie algoritmiche

Il sistema delle griglie è uno strumento molto utile per progettare le pagine dei siti web. Con questo approccio, si divide l’area in diverse zone per veicolare l’attenzione dello spettatore.
Esistono 7 griglie di base; possiamo individuare una “scala”, in cui si asseconda il naturale movimento diagonale degli occhi dell’utente. In alternativa, esiste la popolare griglia “a pettine”, con blocchi verticali più alti.
Tuttavia, quando si utilizza questa tendenza di design, bisogna fare attenzione a non confondere l’utente. I blocchi uguali nelle griglie regolari devono avere una sorta di differenziazione, ad esempio una maggiore spaziatura, per dare maggiore peso a certe informazioni e favorire determinate azioni da parte dell’utente.

 

2. Sezione hero

La sezione hero è la prima parte che l’utente vede quando visita un sito web e renderla un po’ diversa e fuori dal comune la rende di impatto e memorabile.
L’attuale tendenza è decostruire la sezione hero, incorporando frammenti di contenuto, caratteri tipografici audaci e immagini non allineate, favorendo la curiosità di chi naviga. Mettendo in discussione il convenzionale, i designer non solo catturano l’attenzione degli utenti, ma creano un’esperienza inaspettata e coinvolgente per l’utente.
Sia che il design sia minimale o arricchito da forme e colori, le sezioni hero decostruite lasceranno gli utenti entusiasti. Il nostro consiglio è non aver paura di giocare con gli elementi e lo spazio bianco, per creare una perfetta armonia dell’insolito.

 

3. Un nuovo bianco che aiuta l’esperienza utente

Nell’era digitale moderna, in cui gli schermi dominano le interazioni quotidiane, è emerso un cambiamento nell’estetica dei colori, un allontanamento dal bianco puro e abbagliante che tende ad affaticare gli occhi. Questo cambiamento ha dato origine alla tendenza del “bianco sporco”, una scelta estetica volta a migliorare l’esperienza complessiva dell’utente.
Questa tendenza inoltre aggiunge un tocco di calore ai design, conferendo un aspetto chic ma classico. Lo sfondo ammorbidito dal bianco sporco è perfetto anche per far risaltare gli altri elementi del design.

 

4. Gradienti di colore

A proposito di colori, la scelta di usare i gradienti sta conquistando la scena del design UI/UX, introducendo una dimensione accattivante e dinamica nelle interfacce digitali. Questa tendenza segna un allontanamento dagli schemi di colore statici, offrendo l’opportunità di creare esperienze utente coinvolgenti e di grande impatto visivo.
Con gradienti complessi e animati, si introducono profondità, ricchezza e un senso di raffinatezza a elementi dell’interfaccia utente come sfondi e intestazioni, fornendo uno sfondo visivamente coinvolgente per i contenuti.
Questa tendenza sfrutta la psicologia del colore per evocare emozioni e trasmettere specifici messaggi di marca.

 

5. Visualizzazione dei dati

Siamo dominati dai dati e renderli chiari all’utente è una delle sfide della UX di oggi.
La visualizzazione dei dati è una tecnica di presentazione di insiemi di dati complessi mediante elementi grafici e infografiche per semplificare la comunicazione delle informazioni complesse in modo molto più efficace e rapido.
Grazie ai rapidi progressi nel design, l’era dei grafici e delle tabelle disordinate sta scomparendo. Al contrario, gli approcci semplificati e di facile utilizzo per la visualizzazione dei dati stanno prendendo piede.
Grafici, contatori, immagini e mappe interattive: sono tutte soluzioni che offrono un’ampia gamma di possibilità per migliorare la visualizzazione dei dati.

Semplificare, personalizzare ed emozionare

Informazioni chiare, precise, utili sono quelle di cui le persone hanno bisogno e che cercano. Un buon progetto di web design non ostacola, anzi invoglia e stimola a restare, esplorare. Ed emoziona. Per questo progettare pagine e contenuti precisi, chiari e coinvolgenti è premiante in questo ambito.

Vediamo qui quali sono le risorse che puoi utilizzare.

1. Realtà aumentata

La Realtà aumentata (AR) è un fenomeno virale da diversi anni, con una popolarità che sale e scende. Tuttavia, dopo la presentazione di Visual Pro di Apple, è probabile che le persone si interessino a questa tecnologia.
La domanda di interfacce utente con supporto per la realtà aumentata sta crescendo.
Con questa tecnologia è possibile estendere i confini del mondo fisico e fonderlo con quello digitale. In questo modo, le persone avranno più possibilità di interagire con un prodotto o servizio. In particolare, l’AR è una grande risorsa per sviluppare applicazioni educative o progetti che aiutano gli utenti nel loro lavoro.

 

2. Iperrealismo

Questa tendenza prevede la creazione di interfacce utente ed esperienze che imitano oggetti e ambienti del mondo reale in modo altamente dettagliato. L’obiettivo è creare esperienze utente coinvolgenti e coinvolgenti.
Sfruttando tecniche come il rendering fotorealistico, la modellazione 3D e le animazioni avanzate, si dà agli utenti la sensazione di interagire con oggetti fisici. L’iperrealismo abbassa il carico cognitivo, crea un maggiore coinvolgimento e quindi aumenta la fedeltà al marchio.
Se vuoi creare un’esperienza di questo tipo per i tuoi utenti, non esitare a contattarci, siamo a disposizione per darti le migliori soluzioni per il tuo web design grazie alla nostra comprovata esperienza.

 

3. Interazioni multimodali

Le interfacce multimodali combinano una serie di input, tra cui il tatto, la scrittura, i gesti e la voce, offrendo agli utenti un’esperienza di interazione ricca e diversificata
Le interazioni multimodali si ispirano ai modelli di comunicazione umana e la sfida è riconoscere la diversità del modo in cui gli individui si rapportano al mondo. Questo approccio consente agli utenti di scegliere e combinare le modalità di input in base alle proprie preferenze ed esigenze.
Si stanno creando esperienze che soddisfino i modi dinamici e variegati in cui gli utenti si connettono con la tecnologia.
Questi strumenti riflettono lo stile di interazione scelto dall’utente e facilitano la flessibilità di mescolare facilmente le modalità o di cambiare gli stili di input per vedere quale funziona meglio per un determinato lavoro o situazione.
Queste opzioni aumentano l’accessibilità e danno all’utente l’indipendenza di lavorare con vari tipi di input e flussi.

 

4. Personalizzazione

Oltre a una migliore resa delle informazioni e dei dati, sempre più applicazioni puntano a una personalizzazione più ampia e migliorata, che offre dati più semplici e molto più approfonditi di cui gli utenti hanno effettivamente bisogno.
Dalle canzoni e dai generi preferiti alle informazioni sulla salute e sulla forma fisica, i dati danno agli utenti qualcosa su cui lavorare e li motivano a migliorare ogni giorno.
Oltre alla personalizzazione, le aziende sfruttano la visualizzazione dei dati per evidenziare caratteristiche specifiche e risultati ottenuti. I punti chiave vengono riassunti in una grafica chiara, che trasmette efficacemente le informazioni agli utenti.
Nell’era dell’informazione, la visualizzazione dei dati emerge non solo come strumento per semplificare la complessità, ma anche come potente mezzo per coinvolgere e motivare gli utenti e migliorare la brand awareness.

 

5. UX design emozionale

Questo è un altro concetto del design UX che ha assunto una traiettoria di importanza lentamente crescente. Un’esperienza utente davvero coinvolgente e che risulta migliore è legata a metriche facilmente misurabili, ad esempio che tutto debba essere più veloce. Tuttavia, l’esperienza emotiva degli utenti sta diventando sempre più importante.
È essenziale considerare le emozioni che un utente potrebbe provare quando è su un sito web o un’applicazione e il compito di un buon web designer è valutare il carico emotivo dell’utente e progettare di conseguenza la migliore esperienza digitale.

 

6. IA e UX design

Infine un accenno a uno dei temi più frequenti di quest’ultimo periodo in fatto di web e creatività: l’intelligenza artificiale.
L’IA ha dimostrato di essere uno strumento potente che può essere utilizzato come un buon aiutante da professionisti in molti campi.
Collegando la conoscenza degli esperti di web design, lo studio dell’esperienza utente e gli algoritmi di apprendimento automatico che l’IA può offrire, è possibile creare esperienze profondamente personalizzate, centrate sull’utente e coinvolgenti. Se usata con attenzione e responsabilità, questa combinazione può spingere le frontiere del design UX in modo da produrre esperienze molto più accurate, inclusive e innovative, superando la barriera tra persone e tecnologia.

Per concludere

Siamo giunti alla fine del nostro elenco delle principali tendenze per creare un’esperienza utente digitale più semplice e coinvolgente.

Per accelerare il tuo successo e progettare il miglior sito per la tua azienda, noi di Flyerbox offriamo servizi di consulenza e web design per realizzare progetti unici e perfettamente in linea con le tendenze di web design.

Non esitare a contattare il nostro team, saremo entusiasti di affiancarti e offrirti le migliori soluzioni per il tuo web design.

Scegli il nostro servizio di digital marketing e sfrutta la nostra comprovata esperienza per inaugurare, migliorare e rendere unico il tuo sito web.

Curiosità

Qual è la differenza tra UX e UI design?
UX sta per User Experience cioè l’esperienza dell’utente. UI sta per User Interface cioè l’interfaccia che l’utente vede. La UX studia come l’utente si comporta, la UI progetta la relazione tra interfaccia e utente.

LINK VELOCI

Portfolio

INDIRIZZI

Sede Emilia Romagna

Via Ungheria 22, Cento (FE) – 44042
Tel: 051 4086022
E-mail: info@flyerbox.it

Sede Puglia

Viale Aldo Moro 28, Latiano BR – 72022
Tel: 051 4086022
E-mail: info@flyerbox.it

NEWSLETTER

Iscriviti subito alla newsletter e ricevi un buono di benvenuto da 5 Euro per il tuo prossimo ordine.

© Copyright 2022 Flyerbox S.r.l.s. Partita IVA/Cod. Fisc. 02528180744 
Privacy Policy | Cookie Policy